La mia foto
Alberto Pellegatta (Milano, 1978) ha pubblicato "Ipotesi di felicità" (2017) e "L’ombra della salute" (2011) nella collezione dello Specchio - Mondadori. Presente nelle antologie "I poeti di vent’anni" (Stampa, 2000), "Nuovissima poesia italiana" (Mondadori, 2004) e "Almanacco dello Specchio" (Mondadori, 2008), ha vinto la prima edizione del Premio Biennale Cetonaverde, il Premio Amici di Milano 2002 e il Premio Meda 2002. Scrive d’arte (L’artista, il poeta, catalogo Skira 2010) e collabora come critico con Gazzetta di Parma, Nuovi Argomenti, Quotidiano La Provincia e Juliet. È corrispondente dalla Spagna della rivista svizzera Galatea

POESIE TRADOTTE IN GERMANIA E IN AMERICA LATINA

Alcuni testi di Alberto Pellegatta sono stati recentemente tradotti in spagnolo e tedesco

Sulla rivista AUSSERDEM: http://www.ausserdem.de/testbeitrag-6/







E sulla piattaforma letteraria VALLEJO&CO:  http://www.vallejoandcompany.com/6-poemas-de-la-sombra-de-la-salud-de-alberto-pel/

Nel frattempo sono usciti degli inediti in Italia, su L'IMMAGINAZIONE





e su RAINEWS/POESIA:
http://poesia.blog.rainews.it/2015/02/07/opere-inedite-alberto-pellegatta/#sthash.XKHj25K5.gbpl

*

La traduzione del GIACOMO JOYCE (Poesia di ricerca/EDB) è stata invece segnalata anche da Antonio D'Orrico sul SETTE/Corriere della Sera