La mia foto
Alberto Pellegatta (Milano, 1978) ha pubblicato "Ipotesi di felicità" (2017) e "L’ombra della salute" (2011) nella collezione dello Specchio - Mondadori. Presente nelle antologie "I poeti di vent’anni" (Stampa, 2000), "Nuovissima poesia italiana" (Mondadori, 2004) e "Almanacco dello Specchio" (Mondadori, 2008), ha vinto la prima edizione del Premio Biennale Cetonaverde, il Premio Amici di Milano 2002 e il Premio Meda 2002. Scrive d’arte (L’artista, il poeta, catalogo Skira 2010) e collabora come critico con Gazzetta di Parma, Nuovi Argomenti, Quotidiano La Provincia e Juliet. È corrispondente dalla Spagna della rivista svizzera Galatea

da Napoli a Milano, passando per Pavia e Certaldo


grande partecipazione all'incontro con Giampiero Neri al Teatro Fontana di Milano (14 marzo 2019)


con Maurizio Cucchi e Luca Minola alla Biblioteca Universitaria di Pavia (25 marzo 2019)


e alla presentazione napoletana degli inediti di Fernando Pessoa, pubblicati nella traduzione di Antonio Cardiello da Poesia di ricerca / Edb Edizioni



Non ultima la spettacolare inaugurazione dell'opera permanente su vetro dello scultore Lorenzo Cianchi all'interno della Biblioteca di Certaldo, nata dal dialogo con quattro poeti: Vivian Lamarque, Maurizio Cucchi, Antonella Anedda e Alberto Pellegatta



IL PREMIO FOGAZZARO A ALBERTO PELLEGATTA

Ipotesi di felicità (Mondadori) di Alberto Pellegatta vince il Premio Antonio Fogazzaro


http://www.premioantoniofogazzaro.it/


 

Ipotesi di felicità (Mondadori) a Cordoba per Cosmopoetica 2018



Intervista all'ANSA
(qui


Inedito su Panorama


Panorama, 24 maggio 2018